Venite a trovarci qui

Venite a trovarci qui
Venite a trovarci qui

giovedì 28 agosto 2014

Salame Cacciatore DOP




Si chiama così perché era l'alimento di consumo dei cacciatori che si portavano questo gustoso salame, durante le battute di caccia, ricco di proteine.
Piccolo, morbido  e dal gusto saporito ha un ottimo apporto nutrizionale, vitamina B, zinco e ferro.
E' un salame riconosciuto e tutelato in tutta europa, grazie al marchio DOP, Denominazione di Origine Protetta, in quanto garantisce:
il rispetto per la tradizionale ricetta,
il controllo della produzione,
l'utilizzo delle carni italiane,
le caratteristiche qualitative e nutrizionali.

Le aziende produttrici, subiscono dei controlli da organismi indipendenti che ne assicurano il controllo del prodotto.
Il salame cacciatore è un prodotto di salumeria, ottenuto dall'unione di carni grasse e magre di maiale, sale, pepe a pezzi grossi o tritato e aglio.


I salame Cacciatore Dop dalla lunghezza di 20 centimetri circa, il peso di 350 grammi ed il diametro di 6 centimetri è a  pasta compatta, di colore rosso con grasso ben distribuito.
Gli allevamenti devono far parte delle seguenti regioni: Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Abruzzo.
Una volta realizzato il salame, questo deve soggiornare in locali dove sia assicurato un buon ricambio di aria ad una temperatura che vada da 10° ai 15° durante questo periodo avviene l'asciugatura del prodotto.

martedì 26 agosto 2014

Pasta sfoglia fatta in casa salame Cacciatore Dop e mozzarella di bufala



Adoro gli antipasti, quelli veloci, le ricette semplici che arricchiscono i pranzi e adoro fare la pasta sfoglia in casa.
La ricetta della pasta sfoglia fatta in casa è semplicissima, basta avere un po' di pazienza e tempo, vi spiego come la preparo io e vi garantisco il risultato

ingredienti:
250 grammi di farina 00
250 grammi di burro
100 grammi di acqua
sale


Per il ripieno
30 fette di salame Cacciatore Dop
2 mozzarelle di bufala

Io metto la farina a fontana, poi taglio il burro a pezzi e lo lavoro, aggiungo l'acqua e il sale. Il burro rimane a pezzi, non ha importanza, l'importante è che lavoriate bene la pasta e facciate un rettangolo di mezzo centimetro di altezza. Prendo la parte bassa del rettangolo e la piego su se stessa, poi la faccio girare di 90° e la metto in frigo. Dopo mezz'ora la tiro fuori la stendo di nuovo prendo la parte bassa, la piego e la faccio girare di 90° e la rimetto in frigo. Questa operazione la effettuo 3 volte. Poi una volta pronta può riposare in frigo chiusa bene con un foglio di pellicola anche una settimana.





Il risultato finale è una pasta elastica, liscia, facile da lavorare.

A questo punto ho fatto delle strisce larghe tre dita e lunghe due, dove all'interno ho posto una fettina di salame Cacciatore Dop ed un pezzetto di mozzarella di bufala.


Ho ricoperto la teglia da forno con la carta forno e messo e cotto il tutto a 180° per 15 minuti circa.
Ottime se serviti bollenti




giovedì 21 agosto 2014

Ravioli di mortadella IGP




Un formaggio svizzero, deciso, corposo e accanto una delicata mortadella di Bologna IGP, un contrasto perfetto, chiudiamo i ravioli con un tenero porro che contrasta ed esalta i sapori.

Ingredienti per 30 ravioli

300 grammi di farina 0
sale
acqua
100 grammi di Mortadella di Bologna IGP
200 grammi di Gruyère
una foglia di porro

In una terrina impastare farina, acqua e sale. Lavorare bene in modo da avere un impasto morbido ed elastico e lasciare riposare almeno mezz'ora.

Stendere la pasta su una spianatoia di legno con la farina alla base in modo che non si attacchi la pasta,  abbastanza sottile.


Fare delle strisce e mettere un pezzo di mortadella ed un pezzo di formaggio Gruyère.

A questo punto mettere uno strato di pasta sopra e togliere l'aria che si forma nei fagottini



Mettere in forno a 180° per 20 minuti circa, quando si gonfiano e prendono colore sono pronti.
Nel frattempo lavare bene una foglia interna di un porro, tagliare a listarelle sottili sottili e sbollentare in acqua salata per un minuto.
Tagliare la foglia sottile e usarla come nastro per il raviolo

La mortadella di Bologna IGP



La mortadella di Bologna IGP

Quando parliamo di mortadella, parliamo solo di Mortadella Bologna IGP, indicazione geografica protetta.
Vi siete mai chiesti come viene ottenuto questo prodotto unico al mondo?
La tecnica di produzione della mortadella Bologna, rende questo prodotto unico e irripetibile, in quanto è la materia prima che viene selezionata e lavorata attraverso passaggi particolari, per esempio, i cubetti di grasso vengono lavorati dal grasso di gola, la parte migliore dalla quale ricavarne il grasso.
La carne viene tritata, lavorata e inserita in apposite sacche per essere sottoposte alla cottura.
La cottura è il passaggio più delicato. Vengono utilizzate stufe ad aria secca ed i tempi di cottura possono variare da poche ore a diversi giorni, a seconda della taglia della mortadella, che può variare, da pochi grammi a 20 quintali!
Una volta cotta, viene lavata con acqua fredda e lasciata a riposare nelle celle di raffreddamento affinchè il prodotto trovi un suo equilibrio, la sua stabilizzazione.
Nella mortadella di Bologna non è permessa l'aggiunta di proteine del latte, o di coloranti e polifosfati.

Sembra che si chiami mortadella in quanto veniva usato il mortarium, mortaio, per lavorare la carne del maiale, durante l'epoca romana.
A partire dal tardo periodo rinascimentale si trovano fonti letterarie e storiche con l'utilizzo dell mortadella.
Grazie alla versatilità del prodotto e alle caratteristiche organolettiche, ancora oggi è uno dei prodotti IGP più usati, vantando un ottimo rapporto proteine/grassi

Valori nutrizionali della Mortadella IGP per 100 grammi:
Proteine    15,7 g          Ferro              1,03 mg
Lipidi         25 g            Vitamina B6     0,27 mg
Sale (Nacl) 2,4 g           Energia            288 Kcal

martedì 5 agosto 2014

Un regalo per me grazie a Groupalia





Il parrucchiere? la cura per se stessi?? tutto bellissimo, ma quando si hanno tre bimbi le priorità sono altre e io, come molte mamme, preferiamo dare la precedenza alle esigenze della famiglia.
Ma stamattina ho pensato un po' a me e, mi sono regalata un taglio, una piega ed una maschera, grazie a  Groupalia! ho speso pochissimo, 22 euro e sono andata da Aly, a Genova, in corso Europa.

Nella sezione Salute e bellezza ho acquistato due pacchetti, uno per me ed uno per mio marito pacchetto capelli da Aly ed entrambi abbiamo usufruito dell'offerta.
Ho acquistato il coupon due giorni fa, ho chiamato ieri e oggi ero lì.
Il salone è bello, pulito, spazioso, una bella musica di sottofondo. Aly è molto molto preparato, gli ho chiesto un consiglio anche per mia figlia, lui mi ha spiegato una serie di cose. Mi sono rilassata un'ora.





Io da tempo acquisto con Groupalia, ho acquistato sia nella sezione Shopping che nella sezione Ristoranti, e mi sono sempre trovata bene, spendendo poco e avendo modo di conoscere nuove aziende.
L'acquisto è facile e veloce, basta scegliere il pacchetto e l'acquisto è immediato e sicuro. Nella scheda del prodotto ci sono i vari dettagli e non per ultimo la mappa che indica il luogo dove è situata l'azienda. Il risparmio è sicuro e questo è sempre buono! io vi consiglio di provare, perchè non farlo??
Inoltre il servizio risponde all'offerta fatta e nel caso in cui ci dovessero essere dei problemi vengono rimborsati i soldi, quindi, rischio zero!

sabato 10 maggio 2014

Ricetta torta salata con pasta brise' asparagi e ricotta








Ricetta torta salata con pasta brise' di asparagi e ricotta

Finalmente ci sono gli asparagi freschi e allora prepariamoci una bella torta salata, la preparo oggi per portarla domani a casa della zia di mio marito, è buona sia calda che a temperatura ambiente, anzi, forse a temperatura ambiente è più buona!
Io la pasta brisè me la preparo, ma comodissima e buona è quella che si trova nei supermercati, io la preparo perché ne uso tanta e mi piace farla.

Per la pasta brisé:
200 grammi di farina 0
100 grammi di burro
70 ml di acqua fredda
una presa di sale

Per il ripieno:
una mazzo di asparagi
3 uova
250 grammi di ricotta
sale
olio extravergine di oliva
70 grammi di formaggio grattugiato
70 grammi di formaggio Raclette
pepe nero


Per preparare la pasta brisé bisogna mettere in un robot da cucina farina, sale e burro freddo, far andare il robot a massima velocità. Si ottiene un composto farinoso, che andremo a mettere su un piano di lavoro freddo, il burro non si deve sciogliere. Aggiungiamo l'acqua fredda poco alla volta. Otteniamo un impasto morbido che mettiamo nella pellicola e a riposare in frigo, almeno 45 minuti.
Mi ripeto, possiamo saltare questo passaggio e acquistarla fatta, comunque sia stendiamo la pasta e disponiamola su una teglia magari utilizzando la carta forno.

Prepariamo il ripieno:
Laviamo bene gli asparagi e facciamoli bollire in acqua salata, io uso la pentola a pressione per comodità, facendo attenzione che non siano troppo cotti, in modo da poter utilizzare le punte per guarnizione.
Una volta cotti li scolo facendo sempre attenzione a non rompere le punte, che taglio e tengo da parte.
La restante parte dell'asparago la taglio e metto in una terrina aggiungendo tutti gli altri ingredienti tranne il formaggio Raclette, quindi metterò, la ricotta, le uova, il pepe nero, un cucchiaio di olio extravergine di oliva,  il formaggio grattugiato ed il sale. Mescolo bene il tutto e lo vado a mettere nella teglia dove ho precedentemente messo la brisé. A questo punto metto le punte degli asparagi a spicchi e metto il formaggio Raclette sopra. Inforno, per 25 minuti, forno preriscaldato a 190/200° valutate voi il vostro forno...Quando la torta sarà dorata allora diciamo che è pronta.
Buon appetito




venerdì 9 maggio 2014

Give-away CupoNation per Wonderbox


Ho scoperto questa cosa simpatica e voglio condividerla con voi!!!

Correte correte correte...non arrivate tardi!!! avete tempo fino al 15 Maggio 2014 per partecipare, a cosa?? ad un fantastico Give-away, come??? facilissimo

Andate nella pagina Facebook Cuponation mi ripeto, avete tempo fino al 15 maggio, e partecipate al concorso Wonderbox, dal titolo In Italia con gusto, del valore di 50 euro, che pochi pochi non sono. Come si partecipa? facile, metti Mi piace sulla pagina, (lo facciamo tutti i giorni senza 'il rischio' di vincere nulla, cosa vuoi che mi costi mettere un Mi piace???), lascia la tua mail tra i commenti nella loro pagina Facebook, condividi e in bocca al lupo!!!! semplicissimo direi!
E allora che aspettate???
Io l'ho fatto, in bocca al lupo a me e a tutti coloro che parteciperanno :)
CoupoNation Italia indice un concorso autorizzato dal Ministero dello Sviluppo Economico